Perforazione orizzontale spingitubo

<- Ristrutturazione e consolidamento in interno

Attraversamenti straordinari ->

Questo tipo di perforazione consiste nella realizzazione di un attraversamento sotterraneo di diametro che varia dai 200 ai 1000 mm e che prevede, all’interno del tubo camicia, l’utilizzo delle “coccle elicoidali”, una sorta di trasporti meccanici a ciclo continuo che consentono l’asportazione del materiale e l’avanzamento del tubo camicia.

Questo tipo di tecnologia è utilizzata con successo per la posa in opera senza scavo a cielo aperto di condotte idriche e fognarie, cavidotti elettrici, telefonici e/o gasdotti, nonchè per l’attraversamento di strade, ferrovie e di qualsiasi vincolo fisico che escluda l’esecuzione di scavi a cielo aperto.

Si precisa che l’indagine del sito, fase fondamentale per la corretta progettazione di una perforazione orizzontale e per rilevare l’eventuale presenza di impedimenti di qualsivoglia natura, non è di nostra competenza.
Si consiglia pertanto di contattare  gli enti proprietari dei sottoservizi quali: Consorzi di Bonifica, ENEL, Telecom, Soc. Telefoniche, Soc. del Gas, Enti proprietari dell’Acquedotto, ecc., per conoscere nel dettaglio l’esatta ubicazione dei sottoservizi stessi.

Scheda Tecnica t.o. 600
Scarica scheda t.o. 600 in PDFVisualizza scheda t.o. 600Stampa scheda t.o. 600

Scheda Tecnica t.o. 1000

Scarica scheda t.o. 1000 in PDFVisualizza scheda t.o. 1000Stampa scheda t.o. 1000

 

REALIZZAZIONE DELLA CAMERA DI SPINTA

Dimensioni della camera di spinta per la messa in opera
della macchina spingi tubo (t.o. 1000):

  • larghezza 4,00 m;
  • lunghezza 6,00 m da realizzarsi perfettamente in asse con il tracciato da realizzare;
  • profondità centro foro: 85 cm dal fondo dello scavo.

Dimensioni della camera di spinta per la messa in opera

della macchina spingi tubo (t.o 600):

  • larghezza 3,50 m
  • lunghezza 4,00 m
  • profondità centro foro: 65 cm dal fondo dello scavo.

Al fine di permettere un’ottimale azione di spinta, è importante che la camera presenti la “parete di spinta” il più possibile verticale.
La “camera di spinta” sarà interamente scavata nel terreno adiacente il tracciato della perforazione e nel caso di materiale incoerente dovrà essere opportunamente messa in sicurezza. In casi estremi è possibile l’utilizzo di casseri metallici autoaffondanti o palancolati, posizionati precedentemente allo scavo.
Nel caso di presenza di acqua di falda sarà necessario inoltre realizzare sul fondo un getto di magrone, lasciando in un angolo una sorta di “pozzetto di aspirazione” per il posizionamento di un sistema di pompaggio per il continuo “aggottamento” dell’acqua di falda.

 

<- Ristrutturazione e consolidamento in interno

Attraversamenti straordinari ->